• Buone
    pratiche restaurative

    E’ importante sapere quali tecniche adottare nel caso in cui si abbia un mobile che necessiti eventuale restauro. Tra l’altro è fondamentale riuscire a salvaguardare la sua patina originale. Il mobile d’epoca, per come ci appare, va rispettato e non va assolutamente alterato.
    E’ fondamentale intervenire dove c’è effettivo bisogno e non modificare il suo aspetto a nostro piacimento.

  • Esempi di restauro:
    lavori svolti

    In questa sezione potrete trovare alcuni esempi di mobili antichi riportati al loro originario splendore dopo una accurata e meticolosa applicazione delle buone pratiche conservative e di restauro.

    Va tenuto sempre presente che un restauro fatto in modo sbrigativo può compromettere per sempre il valore del vostro mobile.


Carlo Di Mauro: chi sono

Diplomato alla Scuola d'Arte di Catania e specializzato in restauro d'arte, svolgo la mia attività artigianale da oltre vent'anni presso il mio laboratorio di Valverde (CT).

Ogni mobile affidatomi verrà accuratamente sottoposto alle fasi del buon restauro: sverniciatura, trattamento antitarlo, interventi di falegnameria, preparazione del fondo (pulizia, stuccatura e carteggiatura), coloritura, lucidatura e patinatura.

Potete ricevere via email un preventivo di massima utilizzando il modulo presente in questo sito, allegando una foto del vostro mobile e il vostro indirizzo di posta elettronica. Seguirà, se richiesto, un esame più attento del lavoro prima dell'esecuzione.

Ridare valore ai vostri pezzi antichi

  • Il mobile antico non va soltanto considerato per il suo valore artistico, ma soprattutto come intrinseco documento storico. Ogni mobile ha un’anima speciale, datagli dal suo passato e dallo scorrere del tempo.

     

  • Esso è specchio dell’epoca in cui è stato costruito, testimone degli accadimenti e delle fasi che ha attraversato per giungere a noi. Evoca accumulate memorie del passato, provoca in noi un forte piacere emotivo.

     

  • Il tuo mobile antico, recuperato e valorizzato dalle mani esperte del tuo restauratore, capace di riconoscere la specie legnosa del vostro mobile, di collocarlo correttamente nel periodo di costruzione e di individuarne lo stile.

     

  • La corretta disinfestazione del mobile dai tarli è la condizione necessaria affinchè l'intervento restaurativo si traduca in un suo recupero definitivo negli anni a venire.

     

  • Il restauro deve saper rispettare i segni lasciati dal trascorrere del tempo. Restaurare non significa "rimettere a nuovo" ma far rivivere ed esaltare l'anima antica del tuo mobile.

     


Sito di qualità consigliato da Sicilyfree.com